7 aprile 2011

Questa torta è la mia !

Da qualche tempo avevo letto il post di Juls'Kitchen e morivo dalla voglia di partecipare a questo contest, sponsorizzato da Macchine Alimentari :


Già ,ma con quale ricetta ?!?
Ho passato un bel pò di ore a riflettere ma continuavo a naufragare tra decine e decine di possibilità : capivo che non ne avrei cavato niente di buono perchè non riuscivo a prendere una decisione che avrebbe inevitabilmente messo da parte un sacco di soluzioni altrettanto valide e giuste per me . L'unica scelta che non mi lasciava dubbi era quella tra il dolce ed il salato : qualunque cosa purchè fosse dolce !!! Nel bel mezzo di tutte queste problematiche mio marito si inserisce per darmi finalmente "la comanda" della versione definitiva della sua torta di compleanno e ....... incredibile ma vero , mentre la lavoravo , la cuocevo , la montavo e la preparavo per la presentazione ho capito che quella sarebbe stata la MIA torta , la torta che meglio mi poteva rappresentare perchè :
- è fatta con ingredienti molto semplici e comuni a formare un struttura piuttosto ordinata , organizzata e precisa
- è grande , tonda e dà un sensazione di stabilità e irremovibilità
- è avvolta da uno strato esterno solo in apparenza ruvido
- l'interno è morbido ma croccante , bianco ma nero , sciropposo ma alcolico
- il centro del suo cuore ha un che di "dolce-amaro"
- lo Yin e lo Yang della decorazione sono lì a ricordarmi il mio passato , quando non prendevo quasi mai in considerazione le "sfumature" e andavo avanti a forza di rigorosi quanto sconvenientissimi "opposti"


Dosi per una bella torta per circa 20 persone
Le basi :
- 1 base di pan di spagna da 28 cm alta circa 3 cm
- 2 basi di pasta sfoglia da 30x40 cm (io la faccio da me , con la "mia" ricetta che altro non è se non il risultato di 3 diverse ricette , prima o poi la posterò!!!)

La crema pasticcera :
- 900 ml di latte
- 200 ml di panna fresca
- 250 gr di zucchero
- la buccia grattugiata di un limone biologico
- i semi di una bacca di vaniglia
- 8 tuorli di gallina felice
- 120 gr di farina 00
Come si fa :
Mettete a bollire il latte con 125 gr di zucchero , 100 ml di panna , la buccia del limone ed i semi della vaniglia . Nel frattempo montate a spuma i tuorli con gli altri 125 gr di zucchero e aggiungetevi poi la farina setacciata .
Versate il latte bollente a filo sul composto di uova e , dopo aver mescolato bene , ponete sul fuoco . Fate addensare per 5-6 minuti , togliete dal fuoco , versate in un contenitore pulito e coprite subito con pellicola trasparente per non far formare lo strato "duro" in superficie . Montate a neve ferma i restanti 100 ml di panna ed incorporateli delicatamente alla crema una volta che si è completamente raffreddata.
 
La crema al cioccolato fondente :
- 150 gr farina 00
- 6 tuorli d'uovo di gallina felice
- 150 gr di zucchero (se vi piace più dolce aumentate fino a 180 gr)
- 1 litro di latte
- 800 gr cioccolato fondente
- 200 ml di panna
Come si fa :
Mentre portate il latte ad ebollizione lavorate tuorli e zucchero con le fruste fino ad avere un bel composto chiaro e spumoso ; aggiungete la farina setacciata ed amalgamate accuratamente .
Versate il latte bollente a filo sul composto sbattuto , mescolate bene , versate nella casseruola e mettere sul fuoco facendo cuocere per 5-6' senza smettere di rimescolare .
A fine cottura versate la crema in una terrina e lasciate intiepidire.
Sciogliete il cioccolato nel microonde o a bagnomaria , mescolate bene ed amalgamate con cura alla crema bianca e infine aggiungete la panna .

La bagna :
- 240 gr di acqua
- 140 gr di zucchero
- 80 gr di Cointreau
Come si fa :
Portate ad ebollizione acqua e zucchero , lasciate bollire un minuto e poi spegnete e lasciate raffreddare.
Unire allo sciroppo freddo il Cointreau

Inoltre :
- zucchero a velo
- pasta di zucchero di Muccasbronza
- 40 gr di cioccolato fondente
- 40 gr di cioccolato bianco
- una decina di cucchiai di marmellata di arance


Montaggio :
Dai due rettangoli di pasta sfoglia formare due cerchi di 28 cm ed aggiustare eventualmente il diametro del pan di spagna partendo da tondi ricavati dalla pasta sfoglia .
Riempire il primo disco di pasta sfoglia con circa 3/4 di crema al cioccolato : io ho usato il sac à poche allinenado bene tutte le strisce una accanto all'altra perchè in questo modo non si deve spalmare la crema e non si rischia di rompere o sbriciolare troppo la base di pasta sfoglia.
Tagliate in due il pan di spagna , appoggiate un disco sulla crema al cioccolato e irroratelo con la metà della bagna preparata . Spalmatevi sopra la marmellata di arance , sovrapponete l'altro disco del pan di spagna  e spennellate nuovamente con la restante bagna .
Riempite il disco superiore di pan di spagna con la crema pasticcera (anche qui ho usato il sac à poch evitando così che la crema non aderisse alla base a causa della bagna) ed infine ponetevi sopra il secondo disco di pasta sfoglia.
Con una spatola splamate la restante crema al cioccolato su tutto il bordo esterno della torta e farvi aderire gli avanzi della pasta sfoglia ridotti in briciole .
Per la decorazione ho steso la pasta di zucchero , ricavato un disco di circa 24 cm , calcato leggermente con una punta arrotondata il simbolo Yin e Yang e poi riempita con ciccolato bianco e nero fuso al microonde e creato l'effetto rilievo crespato con un pennello premendo e sollevando sul cioccolato .
  
     

2 commenti:

  1. questa sì che è una descrizione completa! grazie per la partecipazione!

    RispondiElimina

Hanno detto